Nuova Audi Q5 mild-hybrid: comodi e connessi

Un’infotainment più potente con due assistenti vocali, trazione quattro ultra, e una motorizzazione mild-hybrid: ecco gli highlights del nuovo suv

Nata nel 2008 e diventata la sport utility più venduta al mondo, Audi Q5 si rinnova nel design, nella digitalizzazione delle funzioni di bordo, nella connettività e anche sotto il profilo dinamico. Abbiamo provato sulle strade delle Prealpi lecchesi la 2.0 litri 40 TDI quattro S tronic, naturalmente mild-hybrid.

Confermata la forte identità Q

La sport utility del segmento D di Audi non cambia il proprio racconto. Al più, se possibile, lo evolve. Nuova Audi Q5 si affina nella sua scala valoriale dentro come fuori. Si parte dalla bellezza che per la Casa dei quattro anelli significa da una parte rafforzare la sportività delle linee e dall’altra alleggerire la massa per aumentare le prestazioni e contenere i consumi. Si allarga e si abbassa il single frame ottagonale che si accompagna con le prese d’aria laterali.

A loro seguono i muscolosi profili laterali in corrispondenza del passaruota e gli inediti inserti nelle vicinanze delle longherine sottoporta. Il posteriore, con i nuovi gruppi ottici Oled dinamici, sintetizza la complementarietà dei concetti di bellezza e tecnologia, parte integrante del DNA Audi. A chiusura, i terminali di scarico trapezoidali e l’estrattore ridisegnato che fa da contraltare allo spoiler S.

Nuova Audi Q5 Mild Hybrid caratteristiche e listino
Nuova Audi Q5 Mild Hybrid

Due assistenti vocali

L’abitacolo della nuova Audi Q5 è uno spazio di autogratificazione. Cura nei dettagli. Attenta ricerca di materiali premium. Abitabilità che diventa subito famigliare come il divano di casa o la scrivania del proprio ufficio. Tutto è a portata di mano. Sparisce la manopola a pressione/rotazione alla base della console. Al suo posto, di serie, il nuovo display TFT ad alta risoluzione da 10,1 pollici MMI touch. Ad animarlo la piattaforma modulare d’infotainment di terza generazione MIB 3, caratterizzata da una potenza di calcolo dieci volte superiore rispetto al sistema precedente.

Cosa comporta? Il display ha la stessa reattività di uno smartphone. Quando nuova Audi Q5 è in movimento, le mani possono stare ferme sul volante multifunzione. Basta interpellare uno dei due assistenti vocali: Hey Audi per la navigazione e il controllo delle funzionalità della vettura come la climatizzazione; Alexa per tutto l’infotainment Amazon e per la gestione in remoto dei dispositivi di casa a lei collegati. Oltre alla tecnologia dell’intrattenimento, nuova Audi Q5 è tecnica di sostanza.

Audi Q5 è aggiornata con tutti i sistemi di assistenza alla guida (ADAS) di ultima generazione. In particolare, su questa sport utility debuttano i gruppi ottici posteriori Oled con la loro illuminazione più ampia e omogenea. Una firma luminosa che può essere configurata in fase di acquisto con specifiche animazioni di coming home e di leaving home. Cambia anche con la modalità di marcia dynamic. A vettura ferma, quando una macchina si avvicina a meno di due metri, si accendono tutti i segmenti dei fari posteriori.

I gruppi ottici posteriori Oled animati di nuova Audi Q5
I gruppi ottici posteriori Oled animati di nuova Audi Q5

Il powertrain mild-hybrid a 12 volt

Nuova Audi Q5 è parte integrante della progressiva elettrificazione di Audi. La sport utility dei quattro anelli è disponibile esclusivamente con motorizzazioni mild-hybrid. Nel prossimo futuro, sarà proposta anche nella configurazione plug-in denominata TFSI e. Il due litri monta un sistema mild-hybrid a 12 Volt costituito da un alternatore-starter azionato a cinghia (RSG). Collegato all’albero motore, nelle fasi di decelerazione, recupera energia che viene successivamente immagazzinata nella specifica batteria agli ioni di litio e veicolata ai dispositivi integrati nella rete di bordo.

Quando il conducente rilascia il pedale dell’acceleratore, in un ampio range di velocità, nuova Audi Q5 può avanzare per inerzia (veleggiare) a motore acceso o spento per svariati secondi. In aggiunta, il sistema mild-hybrid riduce i consumi nelle condizioni di marcia reali sino a un massimo di 0,3 litri ogni 100 chilometri. Ovviamente non quando scatta da 0 a 100 chilometri all’ora in 7,6 secondi o raggiunge la velocità massima di 222 chilometri orari.

Tecnologia quattro ultra e consumi

È speciale il modo in cui la nuova Audi Q5 mild-hybrid riesce a surfare sui ciottoli. Sono tante le tecnologie dinamiche che intervengono sull’assetto. I cerchi in lega da 18 pollici che si spingono fino a 21. La modalità di guida off-road. Le sospensioni pneumatiche adattive e la trazione quattro ultra. Dedicata alle motorizzazioni a quattro cilindri a disposizione anteriore longitudinale, la soluzione quattro ultra attiva la ripartizione della coppia al retrotreno solamente quando necessario. Una soluzione che viene attuata in pochi decimi di secondo dalla centralina in base alle informazioni relative all’angolo di sterzata, all’accelerazione trasversale e longitudinale cui è sottoposta la vettura oltre al carico del propulsore. La centralina agisce anche in modo predittivo. All’entrata in curva, ad esempio, riconosce con mezzo secondo d’anticipo il momento in cui la ruota anteriore interna raggiungerà il limite di aderenza, per trasferire immediatamente coppia al retrotreno.

Nuova Audi Q5 Mild Hybrid - modalità di guida off-road
Nuova Audi Q5 Mild Hybrid – modalità di guida off-road

I consumi nel ciclo combinato WLTP vanno da 6,3 a 6,9 litri ogni 100 chilometri mentre le emissioni di CO2 tra 165 e 182 grammi al chilometro. Il motore diesel a quattro cilindri ha un basamento in alluminio, più leggero di 20 chilogrammi rispetto al propulsore del precedente modello. Anche l’albero di trasmissione beneficia di una riduzione di peso, nell’ordine dei 2,5 chilogrammi.

La versatilità della vettura è ulteriormente rafforzata dalle soluzioni d’acquisto approntate da Audi Italia. La formula Audi Value e il valore futuro garantito Audi, consentono di guidare da subito Audi Q5 2.0 (40) TDI quattro S tronic 204 CV MHEV 12V nell’allestimento top di gamma S line plus a fronte di una rata mensile di 399 euro per tre anni. Il suo listino è di 62.900 euro. I prezzi partono da 50.800 euro per il 35 TDI da 163 cavalli e arriva agli 82.700 della versione SQ5 TDI da 341 cavalli.

Leggi anche

Potrebbe interessarti anche

Latest posts