Audi e-tron GT: la granturismo elettrica ispirata alla Formula E

Primo contatto online con la nuova auto: un test drive virtuale con il pilota Lucas di Grassi

Audi e-tron GT: saremmo dovuti essere là anche noi, al circuito Audi di Neuburg per provare insieme al campione di Formula E, Lucas di Grassi, le doti del nuovo prototipo. Ma l’emergenza sanitaria che imperversa sull’Europa ha voluto diversamente. Abbiamo quindi effettuato un primo test online.

Chi meglio di lui avrebbe potuto virtualmente condurci a bordo di questa granturismo elettrica. Lucas di Grassi, infatti, con i suoi 32 podi in Formula E nel team Audi Sport ABT Schaeffler, è il pilota di maggior successo nelle corse elettriche. In più, è anche ambasciatore delle Nazioni Unite per l’aria pulita. Tema a cui la mobilità elettrica di Audi è fortemente connessa.

Le prime considerazioni

Quella del video era la versione RS della granturismo elettrica. Per chi non lo sapesse, la sigla RS è l’acronimo di RennSport, che in tedesco significa corsa. Dal video e dal sound –argomento che affronteremo dopo– l’accelerazione sembra potente e disponibile per molto tempo. E-tron GT copre lo stacco zero-cento chilometri orari in meno di 4 secondi. Questo è avvenuto anche dopo alcuni giri al limite.

La continua disponibilità di energia è resa efficiente dai due circuiti di raffreddamento separati. Questi lavorano a due temperature sui diversi elementi che compongono il powertrain. Quello a temperatura più bassa controlla la temperatura della batteria ad alto voltaggio. Mentre il secondo serve i motori elettrici e l’elettronica di potenza.

Si calcoli che Audi e-tron GT consente una ricarica veloce a corrente continua DC fino a 270 kilowatt. È questo il lavoro più gravoso per il sistema refrigerante. Senza dimenticare, ovviamente, quando l’auto è sottoposta alle massime prestazioni.

Una ricerca dell’efficienza che coinvolge anche la ricarica. Circa mezz’ora prima che l’auto arrivi alla stazione di ricarica selezionata, il sistema di gestione termica inizia a regolare la temperatura della batteria.

Per garantire al conducente di ricaricare sempre alla massima potenza disponibile, la batteria sarà raffreddata in funzione della quantità d’energia residua, della potenza della stazione di ricarica e del quantitativo di energia necessario per raggiungere la destinazione successiva. Sempre secondo Lucas, l’aderenza della vettura alla strada e la precisione in curva sono decisamente impressionanti. Il merito va alle molle pneumatiche a tripla camera. Queste consentono maggior comfort e non solo.

Garantiscono ampie possibilità di variare la taratura dell’assetto e l’altezza da terra della vettura. In più, interagiscono bene con gli ammortizzatori regolabili. Entrambi i sistemi sono gestiti da un sistema di controllo centralizzato del telaio e possono essere controllati in diverse modalità tramite l’Audi Drive Select.

Audi e-tron GT ha le quattro ruote sterzanti. Opposte alle ruote anteriori a bassa velocità per una maggiore dinamica. Nella stessa direzione a velocità più elevate per motivi di stabilità. In modalità Dynamic, lo sterzo della ruota anteriore ha un orientamento sportivo diretto.

Audi RS e-tron GT è il fiore all’occhiello sportivo della strategia di elettrificazione in Audi. Infatti, l’impianto frenante era costituito da dischi in fibra di carbonio e ceramica. I cosiddetti freni carboceramici. Gli stessi usati in Formula E. Mentre e-tron GT viene fornita di serie con dischi in acciaio. Ma sono disponibili anche dischi con rivestimento in carburo di tungsteno per prestazioni migliorate.

Audi e-tron GT avrà a disposizione tre diametri di ruote. Da 21 pollici, le più affascinanti. Quelle da 20 pollici, le migliori in termine di aerodinamica e infine le 19 pollici, le più leggere.

Curiosità

Audi e-tron GT è la prima auto completamente elettrica del marchio a essere costruita in Germania. La granturismo inizierà a uscire dalla linea di produzione di Audi Böllinger Höfe presso il sito di Neckarsulm alla fine del 2020.

L’impianto di produzione di Audi R8 è stato ampliato, aggiornato e convertito per il suo nuovo ruolo. Entro il 2025, la gamma Audi potrà contare su 30 modelli a elevata elettrificazione, dei quali 20 a zero emissioni.

Come tutte le auto elettriche, anche la e-tron GT è dotata del sistema di allarme acustico dei veicoli (AVAS). Ma su questa granturismo è stato studiato un pacchetto audio opzionale. Due altoparlanti interni remixano il suono di e-tron GT in base a velocità e posizione dell’acceleratore. Il plus è la possibilità d’impostare se e con quale intensità si desidera sperimentare il suono.

#bannerInRead {display:none !important;}

Leggi anche

Potrebbe interessarti anche

Latest posts